Ti sarà inviata una password tramite email.

Birrificio Yblon

Tra i marchi più dinamici e risolutamente impegnati a superare i limiti di un certo provincialismo che, per alcuni aspetti, fa ancora da zavorra allo sviluppo del movimento artigianale nel nostro Paese, troviamo senza dubbio Yblon. Una realtà il cui nome trae spunto dalla tradizione che vuole la parte più antica (e suggestiva) di Ragusa, la città dei ponti (75mila abitanti circa nell’angolo sudorientale della Sicilia), potersi identificare con l’antico centro greco di Hybla Heraia (Ragusa è poi toponimo di origine bizantina e derivante dal termine Rogos, ovvero granaio, assunto in virtù della prospera attività agricola della zona).

Una realtà, quella del birrificio, che ha, come animatori, cinque soci, raccolti attorno alla figura di Marco Gianino, responsabile della sala cotte (5 ettolitri la capacità su singolo ciclo d’ammostamento, 500 quella su base annua), e di Mario Dipasquale, il suo braccio destro in produzione. Insieme, e di concerto con il resto del team, firmano una gamma cosmopolita (evidenti i riferimenti ai repertori di grande scuole brassicole, ad esempio la belga, la britannica e la statunitense) nella quale peraltro non mancano tocchi d’originalità, dati dall’impiego di ingredienti identitari, come le arance Tarocco.

Informazioni e contatti

Zona Industriale I Fase, viale 4, Ragusa
0932 1865611
info@yblon.it
www.yblon.it