Headland Red di Wold Top brewery

redDinamico marchio del Nord inglese (lo stabilimento è a Driffield, nella Contea dell’East Riding of Yorkshire), la Wold Top Brewery, nel contesto di una decisamente ampia gamma di etichette, firma, tra l’altro, la “Headland Red”, bitter da 4.3 gradi alcolici e di apprezzabile contenuto sensoriale: in cui evidente appare la rinuncia a virtuosismi stilistici, a favore, invece, di un progetto tutto giudizio e assennatezza, votato a obbiettivi di massimo bilanciamento gusto-olfattivo. La base della ricetta è una miscela che si avvale, tra i cereali impiegati, di malto Dark Crystal e di Roasted Barley, che danno conto del colore: una bella tonalità bronzea, con bagliori ramati; mentre il prosieguo del processo di lavorazione vede scendere in campo, in luppolamento, una varietà tipicamente british come il Progress.

Risultato, un naso decisamente morbido e accattivante: articolato e di buona intensità, anche; nel quale, alle prevedibili tematiche del biscotto e del caramello, della frutta secca (nocciola, noce) e della buccia di mela, si affiancano espressioni più ambiziose e significative: toffee, ad esempio, e poi prugna e tabacco. Da qui in poi, la birra rinfodera le vivacità organolettiche sguainate in precedenza e sceglie, intenzionalmente, il registro della diligenza: il sorso, scorrevole e beverino, non nasconde la propria struttura leggera leggera; e dopo una parabola che va dall’abboccatura lieve a un amaricante da tostatura, manifesta una persistenza assai volatile, che cede rapidamente all’oblio volontario. Forse (probabilmente) con l’intento di sgombrare il palato a favore di una seconda pinta.

bott red
Headland Red di Wold Top brewery

Fermentazione: Alta
Stile: Bitter
Colore: Ambrato
Gradi alcolici: 4,3 %
Bicchiere: Pinta
Temperatura di servizio: 8-10°

Articoli correlati