Birraio dell’Anno: a Firenze tre giorni per festeggiare le eccellenze italiane

Grandi novità per uno dei premi più attesi del panorama birrario: la settima edizione del Birraio dell’Anno, il riconoscimento che individua il miglior produttore dell’anno, darà infatti vita ad una grande festa, un vero e proprio tributo alla birra artigianale italiana, proprio nell’anno dei festeggiamenti dei 20 anni dalle prime aperture. Dal 15 al 17 gennaio 2016 il teatro Obihall di Firenze ospiterà una tre giorni dove si potranno degustare le birre dei migliori 20 birrifici artigianali e, ulteriore novità, i prodotti dei 5 migliori birrifici emergenti (individuati dalla classifica ottenuta dalle preferenze della giuria formata da esperti del settore: vedi regolamento).

slide centrale

A Lorenzo “Kuaska” Dabove il compito di pronunciare sabato 16 (inizio premiazione ore 21.30) l’atteso nome del vincitore dell’ambito premio Birraio dell’Anno e la rivelazione dell’anno del Birraio Emergente, ovvero quel produttore con meno di due anni di attività.

logo-cucinedistrada-alpha-01L’evento, ideato e organizzato da Fermento Birra e la sponsorizzazione di VDGlass, sarà impreziosito da incontri e degustazioni.

Protagonista anche lo street food di qualità grazie alla collaborazione con Cucine di Strada che porterà una selezione di truck e banchi di vendita ricchi di sfiziosità e gustosi mangiari di strada come gli hamburger di chianina di Panino Tondo, gli arancini e la cucina siciliana di Ara’, la porchetta artigianale umbra selezionata dal festival Porchettiamo, il lampredotto e il quinto quarto fiorentino a cura di Luca Cai del Magazzino e tante altre prelibatezze. 

La lista dei 25 birrifici partecipanti sarà comunicata il 9 dicembre, una volta concluse le votazioni che permetteranno di individuare le due classifiche (big ed emergenti) dei migliori birrai italiani.

Per informazioni aggiornate si rimanda alla pagina ufficiale dell’evento e al sito internet.

birraiodellanno