Aphrodite del birrificio Dieu du Ciel!

aprodisiaqueFondato nel 1998, il marchio canadese Dieu du Ciel! si è fatto apprezzare, nel corso degli anni, per più ragioni: l’originalità e l’inoppugnabile fascino della sua grafica, che si condensa in etichette davvero accattivanti; il livello del servizio offerto attraverso il proprio brewpub;  e ancora, in coda ma non per certo per importanza (anzi), la qualità dei prodotti. Sotto i riflettori, qui, portiamo la Aphrodite (etichettata “Aphrodisiaque” in Francia), stout alquanto robusta, tanto renderne plausibile una classificazione come Foreign Extra (6,5 i gradi alcolici); e aromatizzata con decisione – questo il prioritario tratto caratterizzante – affidandosi di un tandem di ingredienti, la vaniglia e il cacao, che dona alla bevuta un’impressione generale di morbidezza scura. Requisito, questo, di grande coerenza con tutto l’impianto della ricetta: perché scuro (e coronato dalla rituale schiuma nocciola) è anzitutto già il profilo visivo, dalle soffici densità coffeish.

E idem egemonizzato dalle vibrazioni dark è il cremoso ventaglio olfattivo: un bouquet, peraltro, tanto fortemente orientato, quanto sorprendentemente sfaccettato; perché ai temi della torrefazione si affiancano, da un lato, quelli – prevedibili – della confetteria e del cioccolato; dall’altro connotati più peculiari, tra i quali la pasta di mandorle e il tabacco da pipa. Il sorseggio? Si allinea con diligenza alla rotta tracciata in olfazione, arricchendone se possibile la varietà di sfumature, grazie a un passaggio palatale felpato e appagante, seguito da una fase retronasale in cui, oltre agli aromi già descritti, si respirano impressioni di frutta secca tostata e prugna disidratata. Invernale, carezzevole.

aph 2gg

Aphrodite del birrificio Dieu du Ciel!

Fermentazione: Alta
Stile: Foreign Extra Stout
Colore: Nero
Gradi alcolici: 6.5°
Bicchiere: Pinta
Servizio: 10-12°C