Birrificio di Quero

Ci sono terre in cui la birra scorre idealmente nelle vene (del suolo e della gente) così come il sangue: naturalmente, fisiologicamente. Ad esempio qui, a Quero, capoluogo del comune Quero Vas, nel quale è confluito, appunto insieme a Vas, il 28 dicembre 2013 costituendo una nuova unità amministrativa, di circa 3200 abitanti.

Siamo nel quadrante nord della provincia di Belluno, a poco più di 10 chilometri in linea d’aria da Feltre e quindi da Pedavena, con la sua ben nota storia brassicola. Insomma, lo homebrewing qui è davvero di casa; e partendo da qui due amici, Adriano Mondin ed Emil Bagatella hanno, nel 2010 acceso i fornelli di un loro proprio impianto, lanciandosi nell’avventura della produzione di tipo imprenditoriale. La struttura (10 ettolitri la sala cottura, circa 1000 lo standard su ciclo annuale) dà vita a una gamma di etichette orientate verso riferimenti stilistici variegati (quelli ad esempio dei repertori tedesco, belga e statunitense), servite tra l’altro anche in una taproom di mescita diretta, battezzata Osteria della birra, a Busche di Cesiomaggiore.

Informazioni e contatti

Via Feltre 23,
Quero Vas (BL)
347 5048761
info@birrificiodiquero.it
Pagina Facebook

Dati di produzione

Anno di fondazione: 2010
Capacità produttiva impianto (hl a cotta): 12
Capacità cantina (hl):  400
Produzione annua (hl): 1000
Birraio: Adriano Mondin