Birrificio Magester

Fondato nel 740 dal re dei Longobardi, Liutprando, risanando e colonizzando territori in precedenza disabitati in quanto occupati da malsani acquitrini, Ferentillo è un borgo di circa 2mila abitanti in Valnerina (provincia di Terni), il cui abitato – con dignità di Comune – è diviso dal corso del fiume Nera in due porzioni, Matterella e Precetto; e il cui territorio è ricco di storia e d’arte: ad esempio, notevole, in frazione Macenano, è l’abbazia di San Pietro in Valle, risalente al VI secolo). Qui, è nel corso del 2014 che lo scenario brassicolo locale saluta l’entrata in scena del marchio Magester, nato su iniziativa di Giovanni Ridolfi e battezzato proprio citando un’iscrizione dell’appena menzionato edificio religioso: un bassorilievo facente parte del suo corredo scultoreo reca infatti l’iscrizione “Ursus Magester fecit” ovvero “opera del maestro Ursus”, alludendo all’autore, un artista di origine, appunto, longobarda. Realtà artigianale che si definisce “in movimento, in effetti il birrificio, dopo l’incontro tra lo stesso Ridolfi con Andrea Mangione (alle spalle una consolidata esperienza nel settore) passa a un ampliamento dell’impianto fino a conseguire, in sala cottura, la capacità dei 5 ettolitri. Dai fermentatori fluisce una gamma di etichette zigzagante tra stili di varia matrice (belga, britannica, americana) e aperta alle potenzialità del territorio: ad esempio utilizzando le merangole (o melangole), antica varietà di agrume locale, oggi considerata rara e di solito applicata alla preparazione di specialità alimentari come confetture o liquori.

Informazioni e contatti

Strada Statale 209 della Valnerina snc, Ferentillo (TR)
328 3979029
info@birramagester.it
www.birramagester.it

– Anno di inizio produzione: 2014
– Capacità produttiva impianto (hl a cotta): 5
– Capacità cantina (hl): 45
– Nome e cognome soci fondatori: Mangione Andrea e Ridolfi Giovanni
– Nome e cognome birraio: Mangione Andrea e Ridolfi Giovanni