Birrificio Nadir

Antipodico allo zenit, il nadir costituisce uno dei principali punti di riferimento in astronomia e metaforicamente evoca l’idea di un elemento che indichi la rotta. E la rotta in questione è quella della determinazione a produrre birra artigianale: la passione che anima Gabriele Genduso, giovane con alle spalle studi universitari di filosofia, titolare e “manovratore in sala cotte” del birrificio Nadir che vede la luce nel 2014 in una palazzina del centro. Al piano terreno produzione e magazzini, al primo gli uffici, i servizi e una minuta tap-room a 6 linee che nel periodo estivo va a comporsi anche dell’ampio dehors esterno.

La vocazione per “orzi & luppoli” si unisce così alla già ampia piattaforma di quelle che caratterizzano il profilo del noto e popoloso (55mila gli abitanti) comune in provincia di Imperia. Nelle sue birre, Gabriele si apre a una molteplice varietà di stili, utilizzando peraltro materie prime del territorio come lavanda, foglie di ulivo e fagioli. La particolarità è che per tutte le birre vengono utilizzate 2 sole tipologie di malto. La gamma base è costituita da 7 birre ad alta fermentazione, cui vanno ad aggiungersi le stagionali e quelle con ingredienti autoctoni.

Informazioni e contatti

Via Dante Alighieri 398, Sanremo (IM)
0184 843190
birrificionadir@gmail.com
www.birrificio-nadir.it

Dati di produzione

Anno di fondazione: 2014
Produzione annua: 500hl
Sala cotte: 12hl
Cantina: 50hl