Ti sarà inviata una password tramite email.

La birra industriale italiana

L’industria birraria in Italia nasce nel XIX secolo, sull’onda lunga della dominazione dell’impero Asburgico, per iniziativa di alcuni industriali tedeschi che intravidero nel mercato italiano un possibile bacino di espansione delle proprie attività. Per questo dei nomi noti come Dreher a Trieste (1865), Wuhrer a Brescia (1829), Von Wunster a Seriate nel bergamasco (1879), Metzger a Torino (1848), Paskowski a Firenze (1846), aprirono al di qua delle Alpi i propri stabilimenti produttivi. Tra le iniziative italiane del XIX secolo ricordiamo la Spluga che inizia la sua attività nel 1840 in Valchiavenna, in provincia di Sondrio, la Peroni, fondata a Vigevano nel 1845, la Menabrea a Biella (1846), “La Fabbrica di Birra e Ghiaccio Moretti” aperta a Udine nel 1859, la Poretti a Induno Olona nel 1877, e la Pedavena nelle Alpi Bellunesi (1897).

I birrifici industriali italiani: