Ti sarà inviata una password tramite email.

Coors Brewing Co.

Marchio che oggi è tra le più rappresentative espressioni della grande industria birraria (costituisce uno dei pilastri fondativi del colosso canadese-americano Molson Coors e della sua gemmazione MillerCoors), la Coors di Golden, cittadina capoluogo della contea di Jefferson, vanta in realtà origini pionieristiche, facendo risalire il proprio atto costitutivo al 1873 e all’iniziativa di due immigrati prussiani, Jacob Schueler e Adolph Coors, il secondo dei quali, nel 1880, rileva le quote del socio e diviene titolare unico dell’attività, impartendole il proprio cognome. Attraversato il Novecento e superate le sofferenze del proibizionismo, i maggiori rivolgimenti societari arrivano con l’inizio del secolo attuale. Sul filo di lana, rispetto al traguardo temporale appena evocato (si parla del 1999, il gruppo sudafricano Sab rileva la Miller di Milwakee, Wisconsin, fondata nel 1855 da Frederick Miller, dando vita al marchio SabMiller), nel 2005 la nostra Coors si fonde con la canadese Molson (i cui battenti si erano aperti nel 1786 a Montreal, in Canada, per mano dell’inglese John Molson, proveniente da Moulton, nel Lincolnshire), generando un trust battezzato come Molson Coors. Quest’ultimo nel 2007 stringe un accordo con SabMiller dando luogo a una joint venture che prende il nome di MillerCoors. La maxi-unione genera un colosso battezzato MillerCoors, la cui potenza rappresenta una minaccia pressante per i giganti antagonisti, in primis AB InBev, maggior potenza birraria mondiale e intenzionata a ridurre al minimo la concorrenza. Non a caso la stessa AB InBev avvia una scalata volta ad assorbire SabMiller. Quest’ultima si difende a lungo (anche, ma senza successo, avanzando una proposta d’acquisto a Heineken), alla fine, però, il nemico sfonda le linee e vince quello che è stato un vero e proprio braccio di ferro fra titani: nel 2015 la procedura di acquisizione va a segno. Dopo l’assorbimento, SabMiller, l’11 ottobre 2016, vende la sua partecipazione in MillerCoors, rendendone Molson Coors il proprietario unico, con il diritto di produrre e commercializzare etichette targate Miller. Oggi al vertice di Coors troviamo Leo Kiely e Peter Swinburn, mentre in MillerCoors le figure apicali sono Gavin Hattersley (amministratore delegato) e Pete Coors (presidente).

Informazioni e contatti

311, Tenth Street, Golden, Colorado, USA 80401
001 (800) 642-6116
www.coors.com
www.millercoors.com