Ti sarà inviata una password tramite email.

Oud Beersel

E’ il comune di Beersel a dare in pratica il suo stesso nome a questo marchio operante sul fronte delle fermentazione spontanea ed erede di una tradizione ultrasecolare. L’originale birrificio, fondato nel 1882, era stato chiuso nel 2003 dopo quattro generazioni di gestione da parte della stessa famiglia, i Vandervelden: dal fondatore Henri al figlio Louis, al pronipote Henri, fino (corrente l’anno 1991) al nipote di Henri, Danny Draps. A riaprire i battenti dello stabilimento, nel 2005, due giovani, appassionati e coraggiosi, Gert Christiaens and Roland De Bus, al timone oggi di un’attività che loro stessi definiscono a metà tra produzione e assemblaggio: in sostanza (giacché all’inizio non era proprio possibile brassare all’interno dells struttura) si è pensato a una soluzione per cui non comprare Lambic da altri, ma preparare il mosto appoggandosi ad altri (seguendone la ricetta e l’esecuzione), per poi, già il giorno dopo, trasferirlo nelle loro botti e farne, appunto, Lambic, Gueuze, Faro e via dicendo. Accanto a esse, la gamma – figlia di un sito aperto tutti i sabati dalle 9 alle 14 (festività escluse) – comprende anche due referenze convenzionali, la  Bersalis Kadet (Belgian Ale) e la Bersalis Tripel.

Informazioni e contatti

Laarheidestraat 230, Beersel
info@oudbeersel.com
www.oudbeersel.com