Ti sarà inviata una password tramite email.

Brasserie De Cazeau

La contrada di Cazeau dà il nome all’omonimo birrificio artigianale (600 ettolitri i volumi annui complessivamente sfornati), erede moderno di una tradizione le cui origini risalgono al 1753. Da allora, tra avvicendamenti proprietari, sempre comunque in regime di gestione familiare, ben otto generazioni di titolari e birrai si sono avvicendati in sala cotte. Iniziatore dell’attività, appunto nel 1753, Nicolas Descamps, al quale seguiranno la figlia insieme al marito, Jacques Delecoeuillerie, e poi il figlio di questi, Denis. E’ il 1856 quando anche Denis cede le redini dell’impresa al nipote, un giovane francese di 31 anni, Jean-Baptiste Agache: i cui figli, Arthur e Charles, ne ricevono il testimone nel 1892, dando all’impianto uno sviluppo che però purtroppo viene interrotto dalle vicende critiche della prima guerra mondiale e riprende solo nel 1926, sotto Maurice, uno dei figli di Charles. Questi lascerà il timone nel 1952, al secondogenito Jean, il quale, a malincuore, nel 1969 cessa la produzione, a fronte di un mercato sempre più appiattito su tipologie commerciali e scaratterizzate. Ci vorranno 35 anni per arrivare al 2004, quando di nuovo un Agache – Laurent, attuale deus ex machina del marchio belga – deciderà di rilanciare l’azienda di famiglia, insieme al cugino (e amico) Quentin Mariage. La gamma della casa, d’impronta classica, mette in evidenza alcune etichette quali la Saison de Cazeau, ai fiori di sambuco.

Informazioni e contatti

rue de Cazeau 67, Templeuve
+3269 35 25 53
info@brasseriedecazeau.be

www.brasseriedecazeau.be