Runa Bianca del Birrificio Montegioco

Una blanche in stile belga, prodotta con malto d’orzo, frumento non maltato, luppolo, avena in fiocchi e speziata con coriandolo e buccia d’arancia. Rifermentata in bottiglia, è pronta dopo circa sei settimane. Già dalla descrizione degli ingredienti si capisce che l’intento del mastro birraio nel produrre questa blanche è quello di mettere sul mercato un prodotto (di qualità) che si avvicini il più possibile allo stile delle blanche belghe. E devo dire che c’è riuscito bene.
La Runa Bianca è una birra dissetante, asciutta e pulita, con le note speziate al punto giusto. Ha un colore più spostato sul giallo che sul biondo velato, comunque opalescente per la non filtratura. Ha un bouquet invidiabile: il bel cappello di schiuma, compatta e persistente, sprigiona un lievito piccante e piacevole, assecondato dallo speziato del coriandolo e dall’agrumato della buccia d’arancia. Inizialmente morbida al palato (merito dell’avena), la note speziate sono poi affiancate (e sopravanzate) nel gusto da una nota citrica netta e persistente, che la rende molto dissetante. Sul finale, lungo e abbastanza di carattere, si ripresenta la morbidezza del malto e dell’avena, con una leggerissima luppolatura che la rendono fresca e dissetante.

Runa Bianca del Birrificio Montegioco

Fermentazione: Alta
Stile: Blanche
Colore: Giallo dorato
Gradi Alcolici: 4,5% vol.
Bicchiere: Tulipano
Servizio: 6°C