Ti sarà inviata una password tramite email.

Bishop

Insediamento d’origine medievale (i primi riferimenti documentali risalgono all’inizio del XII secolo), Corridonia è oggi un comune marchigiano (15mila gli abitanti) della provincia di Macerata che ha assunto il proprio nome attuale nel 1931 (in onore di Filippo Corridoni, sindacalista rivoluzionario, intellettuale socialista e interventista, caduto il 23 ottobre 1915 nella Trincea delle Frasche), dopo avere avuto in passato altri toponimi: Montolmo, prima, e poi Pausula. Centro d’arte di d’arte di riconosciuto interesse, dal 2014 vede accendersi – apportando così il proprio contributo alla causa del ben vivace movimento artigianale della regione – i “fornelli” del marchio Bishop; un “battesimo” scelto dal titolare, Luciano Lisi, come duplice omaggio: a Elisabeth Bishop, autrice della poesia “L’arte di perdere” (i cui versi avevano anni prima colpito a tal punto lo stesso Lisi, da diventare un suo punto di riferimento); e alla figura dell’alfiere (bishop, appunto, in inglese), pezzo degli sacchi, ai quali Luciano amava dedicarsi da piccolo. Quanto all’assortimento, la gamma della casa abbraccia in questa fase referenze stilistiche di matrice anglosassone.

Informazioni e contatti

Via Fermani, 6
Corridonia (MC)
389-2678612
bishop@bishopbeer.com