Ti sarà inviata una password tramite email.

Letti per voi: The Beer Bible

Ecco un libro contemporaneo che ripercorre la storia degli stili birrari analizzandola criticamente senza ripetere i soliti falsi miti: basta con la leggenda delle IPA nate per l’esportazione nelle Indie, o con quella delle Porter create nottetempo dal londinese Mr. Harwood! Jeff Alworth riesce con il suo The Beer Bible nella non facile impresa di razionalizzare le tantissime informazioni disponibili sui singoli stili, creando una narrazione avvincente che scorre via come un romanzo, senza mai annoiare.

Il libro si apre con la classica introduzione su produzione e ingredienti, ma già dal secondo capitolo l’autore ci prende per mano accompagnandoci in un viaggio tra storia, aneddoti e leggende sugli stili birrari. Tantissime le informazioni presenti, sempre precise e circostanziate.

Diversi i box informativi dedicati a fatti specifici o alla descrizione delle caratteristiche peculiari di ciascuno stile. Ogni capitolo si chiude con un paragrafo speciale dedicato a un produttore storico, come accade per Samuel Smith in Inghilterra, birrificio che difficilmente viene aperto al pubblico.

Nel complesso il libro è denso di informazioni, divertente e mai ridondante. A mio parer dovrebbe diventare il libro di testo di qualsiasi corso di degustazione. Consigliato a chi si è appena avvicinato al mondo della birra artigianale, ma anche al beer nerd più scafato.

Unica pecca, forse, è il punto di vista molto americano dell’autore che a tratti si percepisce (in particolare sulle birre consigliate per provare i diversi stili). A ogni modo, uno dei più bei libri “pop” sulla birra che consigliamo caldamente di leggere.

The Beer Bible

Autore: Jeff Alworth
Editore: Workman Publishing
Anno: 2015
Rilegatura: Paperback / softback
Pagine: 656 p.
Lingua: inglese
Dimensioni: 229 x 152 mm
EAN: 9780761168119
Costo: 8,99 nel formato kindle oppure 17,17 nella versione cartacea su Amazon