Saison Dupont del birrificio Dupont

Prodotta con malto boemo di Pilsen prodotto dalla belga Dingemans, luppolo inglese East Kent Golding e lo sloveno Styrian Golding, rifermentata con l’aggiunta di zucchero per 6/8 settimane, la Saison Dupont può essere considerata la madre delle Saison moderne.

Nel bicchiere si presenta con un aspetto leggermente velato, dal colore dorato, molto carico, sormontato da una bellissima testa di schiuma bianca, abbondante e persistente.

È una birra fresca e stuzzicante a cominciare dal naso dove si avvertono note erbacee di campo, di fieno essiccato, di erbe vagamente balsamiche, arricchite da speziature di pepe, chiodo di garofano e da sensazioni fruttate (pera).

Se si considera che non ci sono spezie aggiunte si capisce il segreto di questo gioiellino: il lievito. In realtà si tratta di un mix di differenti ceppi, tra cui uno o più di tipo selvatico, con la connessa elevata capacità d’attenuazione, in grado di fermentare liberamente fino alla quota pazzesca di 38 gradi.

In bocca è scorrevole ma non vuota. Aromaticamente dispensa note di scorza di agrumi, speziate, erbacee e ancora fruttate. Ha corpo medio, carbonazione presente, corsa agile e finale secco, enfatizzato da una piacevole e guizzante componente amaricante. Tra gli esempi più fulgidi del paradiso birrario belga, la Saison Dupont porta in dote 6 gradi e mezzo che alla lunga, vista la velocità di bevuta, possono farsi sentire.

Saison Dupont della Brasserie Dupont

Nazione: Belgio
Colore: dorato
Stile: Saison
Fermentazione: Alta
Gradi alcolici: 6,5°
Bicchiere: Calice a chiudere
Temperatura di servizio: 7-10°