dogma
dogma

Dogma del birrificio BrewDog

dogmaSpesso oggetto di sentimenti opposti (chi li ama, chi… meno), i birrai dell’Aberdeenshire si muovono con somma disinvoltura sul terreno della sovraesposizione, praticando con maestria la tesi per cui far parlare di sé, anche in termini negativi, è comunque un bene. Ideatori di un modo estremamente “rock” di comunicare il prodotto, affiancano una chiara cognizione dell’importanza, nella loro gamma, delle ricette classiche, a un’altrettanto lucida e spregiudicata capacità di provocazione.

Tra i “must” della casa, poniamo la lente, qui, su un’etichetta frutto di una lavorazione alquanto “monstre” per complessità. Parliamo di Dogma, Scottish Ale categoria Wee Heavy (o Strong), tarata sui 7.4 gradi alcolici; brassata con dieci tipi di malto (tra cui Munich, Crystal, Chocolate, Brown e Dark Chocolate); luppolata con Saaz e First Gold; e potenziata, nel suo arsenale sensoriale, dall’aggiunta di miele d’erica, più guaranà e semi di cola. La somma (non meccanica: chiaro) è di quelle che non finisce di stupire. Colore bruno scuro e fitto, schiuma nocciola di respiro imponente; e idem, imponente, è il naso, dalle variopinte cremosità palpabili: fichi e frutta secca, caramello e panettone, cacao (tanto), spunti di rizomi e tabacco, eruzioni di agrume candito e miele scuro; e (giusto per non farsi mancar niente), l’insieme, in temperatura, volge al liquoroso. La bocca? In linea coi binari olfattivi: ampia, lunga, non stucchevole e preludio a un retronasale importante, di erbaceo dolcemaro. Poliglotta, “belgheggia” pure un po’… Guardia alta, però: perché si fa bere; e, a tradimento, stende.

dogma bott
hhhh
Dogma del birrificio BrewDog

Fermentazione: Alta
Stile: Scottish Ale
Colore: Bruno
Gradi Alcolici: 7.4%
Bicchiere: calice a chiudere
Servizio: 10-12 °C