Blind Pils del birrificio Birrone

Variazione sul tema con esiti di sottile ma sorprendente interesse. Potrebbe essere questo il sottotitolo al progetto della Blind Pils, una Pils cieca (blind) in realtà cèca, targata BirrOne (Isola Vicentina, Vicenza). In sostanza, la stessa materia prima della Brusca (malto Pils, luppolo Saaz), ma trattata in tripla decozione, ad arrotondare i fianchi di una bevuta tale da risultare fortemente evocativa, in senso mitteleuropeo e boemo in specie.

La mescita evidenzia un colore dorato di primo ingresso, impreziosito dalla trama visiva pulita e dal rigoglioso fungo sommitale di schiuma bianca (compatta, fine, durevole); una stratificazione assottigliandosi la quale, emergono aromi tipici e fragranti: panificato (anche dolce) a breve cottura, miele, ammiccanti e dosati accenni al caramello biondo, fiori bianchi (camomilla, ginestra), il tutto unito a freschezze minerali ed erbacee. Uno spartito prativo, insomma, teso a preparare la sorsata, che si rivela appagante e sensorialmente densa, in barba ai pochi (4.7) gradi alcolici. Merito di una corporatura medio-leggera, alla bollicina ben viva, a una condotta palatale la cui partenza, morbida, occhieggia in qualche modo a prime abboccature, e la cui prosecuzione, pur votata a una chiusura asciutta e nitidamente amaricante, mantiene comunque volumetrie di tipo rotondeggiante. Un equilibrio dinamico.

Blind Pils del birrificio Birrone

Nazione: Italia
Stile: Bohemian Pils
Fermentazione: Bassa
Colore: dorato
Gradi alcolici: 4.7% vol.
Temperatura di servizio: 6-8°C
Bicchiere consigliato: calice a chiudere